Quando il cambiamento fa paura

Avere un’attività in proprio significa anche essere una devota del cambiamento. Ma cambiare e lasciar andare quello che si conosce non è sempre così facile.

Se a volte l’entusiasmo per le nuove sfide e la fiducia riescono ad essere uno sprone sufficiente a fare il salto, in altre occasioni resti paralizzata a tentennare nemmeno fossi sopra un trampolino olimpionico.

Sarà la scelta giusta?
Sono in grado di farlo?
Andrà bene?
È il momento opportuno?
Come la prenderanno gli altri (clienti, collaboratori, familiari)?

E più ci pensi, più ti chiedi in fondo chi te lo fa fare. Magari potresti continuare come prima ancora un po’. Magari le cose si modificano da sole, senza che tu debba cambiare nulla.
Ok, potrebbe essere che il tuo istinto ti stia mettendo in guardia. Forse la scelta che stai facendo potrebbe avere veramente conseguenze che ora non puoi prevedere.

Siccome con la ragione non riuscirai ad arrivare più in là di dove sei, devi avere fiducia nella tua pancia. Chiedile di guidarti e chiedi all’Universo (o a ciò che senti più affine al tuo percorso) di portarti chiarezza. Intanto distraiti, rilassati, ma resta con le antennine pronte a captare piccoli segnali. Di solito non passa molto tempo prima di aver sciolto qualche dubbio.

Se però dentro di te sei già convinta e stra-convinta di questo cambiamento, ci hai pensato e senti che è quello che vuoi, allora non lasciare che le tue paure ti continuino a bloccare.

Primo aiutino: usa un cristallo

L’agata è perfetta per sostenere i processi di trasformazione. È una pietra abbastanza comune e viene spesso usata per collane, ciondoli ed orecchini. Esistono molte tonalità diverse (ma quelle più particolari sono di solito create artificialmente), quindi puoi scegliere quella che ti ispira di più e tenerla direttamente addosso, o sotto il cuscino, o anche nella borsa.

Secondo aiutino: ripeti un mantra

Una frase semplice, ma evocativa. Da ripetere con costanza, soprattutto prima dei momenti cruciali.
Potrebbe essere ad esempio “Mi apro al cambiamento con fiducia” oppure “Sono pronta a entrare in questa nuova fase”.
Prova a scrivere la tua, l’essenziale è che sia sincera e ti smuova qualcosa dentro.

Terzo aiutino: allenati con la visualizzazione

Usa la visualizzazione creativa per prepararti al cambiamento, aumentare la tua flessibilità e ridurre l’ansia.
Inizia stando da seduta a occhi chiusi, respirando profondamente e gonfiando la pancia. Dopo 3-4 respiri, quando senti di esserti rilassata, comincia a visualizzare delle radici che escono dai tuoi piedi e affondano nella terra. Sono radici grosse e salde, di un albero robusto. Sentile svilupparsi in profondità e cercare nutrimento.
Inizia poi a risalire e visualizzare le tue gambe come il tronco di questo albero. La tua pancia, il tuo stomaco, il tuo torace sono ricoperti di profumata corteccia. Salendo ancora cominciano i rami: prima grossi, poi sempre più sottili. Sono ricoperti di foglioline verdi appena sbocciate. Mentre respiri e le tue radici portano nutrimento, visualizza le foglie crescere, moltiplicarsi, cambiare colore. Sbocciano fiori, nascono frutti.
Continua a far sviluppare il tuo albero fino a quando le foglie non cominceranno a virare sul giallo e sul rosso. Qualcuna inizia a staccarsi. È un po’ triste, ma è arrivato il suo momento. Vedi i rami che diventano mano a mano più spogli, mentre un mucchio di foglie dai colori caldi si accumula intorno ai tuoi piedi. Prosegui fino a quando non restano che rami scuri e il tronco sempre saldo a terra. Senti come l’albero si sta riposando. Può sembrare morto, ma in realtà si sta rigenerando e preparando a una nuova stagione.
Così continui a respirare e piano piano l’energia che sale dalle radici fa crescere delle gemme. Palline compatte e scure che racchiudono il nuovo. Lentamente si aprono e piccole, tenerissime foglie esco allo scoperto.
Ripeti la visualizzazione dell’intero ciclo per un paio di volte e prova a sentirti parte di questo processo di costante evoluzione.

Ilaria Ruggeri

Sono una personal Musa e mi occupo di crescita personale al femminile. Aiuto le donne a ritrovare la loro dimensione e a creare la vita che le ispira. Mi piace farlo seguendo l'intuito, mischiando i colori, dando spazio al corpo, coltivando la spiritualità.

Sito | Facebook | Instagram | LinkedIn

2 commenti su “Quando il cambiamento fa paura”

  1. è strano come arriviate sempre con il giusto argomento, la giusta emozione, nel giusto momento in cui io – e penso tante altre – ne ho bisogno. Grazie !

    • È che siamo un po’ magiche 😉
      E ci piace fare le fatine che corrono in aiuto di donne alla ricerca di un consiglio, un’informazione o anche solo un empatico pat-pat sulle spalle.

I commenti sono chiusi.