Marketing per commercianti: tre cose (quasi) gratis per iniziare

Tutte le volte che passo di fronte ad un negozio con la vetrina polverosa, il marciapiede sporco, gli scaffali riempiti a casaccio mi viene l’orticaria. Tutte le volte che vedo la Pagina Facebook di un’attività utilizzata per giocare a Candy Crush mi si rizzano i capelli. Soprattutto perché al posto di giocare al computer potresti utilizzare il tempo per pulire un po’ la vetrina che non si sa mai che ci passi qualcuno davanti. E magari utilizzare internet per portarti a casa un po’ di nuovi clienti.

Fare i commercianti oggi vuol dire, oltre a un tot di altre cose, anche saper mixare una bella presenza fisica sul territorio con una bella e interessante presenza web. E promuovere la nostra veste fisica attraverso la trasposizione via web del negozio, cercando di generare un circolo virtuoso di commenti, opinioni positive, follower che poi si trasformino in clienti e vendite. Questo è quello che faccio io tutti i giorni da quattro anni e lo faccio da sola (oltre che ramazzare il marciapiede e pulire i vetri!).

La risorsa più importante da investire: il tempo.

Quindi si può fare da soli? Sì, non tutto, ma una buona parte sì, soprattutto quella di relazione quotidiana con fans e clienti sui social network e quella di gestione dei canali web. Per farlo da soli occorrono tempo, conoscenze e organizzazione, come un vero e proprio – in questo caso secondo – lavoro. Se lavori in proprio spessissimo ti ritrovi a dover scegliere se investire del tempo oppure del denaro in una determinata attività e di conseguenza se svolgerla tu o affidarla ad altri. Io ho scelto di affidare conti e scartoffie al commercialista dietro lauto compenso e di dedicarmi in prima persona alle attività di marketing del mio negozio. Anche perché la seconda era molto più divertente della prima!

Il primo passo per iniziare: il calendario (che puoi scaricare qui).

Da dove si parte? Io ho innanzitutto stilato un elenco delle attività di marketing e comunicazione essenziali e provato a buttare giù un calendario di queste attività dall’apertura del negozio ad un anno dopo. E poi ogni anno rielaborato il tutto tenendo presente nuove esigenze emerse da valorizzare o stimolare con eventuali nuove attività di marketing da intraprendere. All’inizio ho investito maggior tempo e risorse in eventi in loco per stimolare il pubblico a venire in negozio e, come attività di comunicazione, ho anche investito denaro in alcuni magazine cittadini per pubblicità e redazionali.

Per farlo anche voi potete prendere esempio da questo foglio di calcolo con una realistica ipotesi di calendario e di spesa per un piccolo negozio: Calendario Attività di Marketing per Commercianti (clicca per scaricare il file).

Mai più senza: la promozione online.

Oggi, dopo quattro anni, la maggior parte delle attività di comunicazione e marketing che faccio sono sul web: gestione dei canali (sito, blog, social network con Facebook in testa) e pubblicità e promozione (soprattutto via Facebook).

Perché? Perché il web mi da la possibilità di sperimentare azioni anche con budget bassi e di analizzarne i dati quasi immediatamente rispetto ad una campagna stampa oppure ad una azione di volantinaggio. E perché in questo momento funziona e, secondo me – anche se non è solo secondo me – è la migliore vetrina ed il primo biglietto da visita per tutte le attività.

Valeria Viappiani

Quattro anni fa, quando si iniziava a sentir parlare di crisi economica, mollo il famoso posto sicuro e pure ben pagato per buttarmi nel mondo dell’imprenditoria ed aprire un negozietto a Torino. È stato facile? Non proprio, ma non tornerei indietro per nulla al mondo. Di giorno mi trovate in Vanchiglia, la sera a chiacchierare e fare progetti con gli amici e online.

Sito | Facebook

4 commenti su “Marketing per commercianti: tre cose (quasi) gratis per iniziare”

  1. Grazie mille per le dritte che mi hai dato in questo articolo!!
    Cerco di farne da subito tesoro.
    Buona giornata
    Tania

  2. Bell’articolo, Valeria!
    Di facile approccio e senza troppi “tecnicismi”, ben articolato e con un’ottima scorrevolezza! Lo inserirò sicuramente fra i miei articoli di riferimento, grazie!

I commenti sono chiusi.